Il Madagascar: un viaggio indimenticabile

Se state programmando un viaggio in un posto lontano dal caos, alla scoperta di una natura selvaggia e incontaminata, il Madagascar è il luogo ideale anche per rigenerarsi.  Si tratta della quarta isola al mondo per la grandezza, circondata da piccole isolette minori e lontana dalle coste africane circa quattrocento kilometri.

In questo luogo convivono ancora oggi le tradizioni africane e orientali, un mix di culture che rendono l’isola affascinante sia per il paesaggio che per la popolazione.

La natura qui la fa da padrone, in Madagascar infatti ci sono moltissimi parchi e riserve che ospitano specie protette di animali, nonchè habitat molto diversi tra loro a seconda della zona dell’isola. Si passa dalla foresta fluviale alla savana e alle praterie, ecco perchè è ritenuta una meta molto ambita dagli amanti della natura, visto anche il turismo selezionato e non di massa che accoglie.

All’arrivo nel piccolo aeroporto di Antananarivo, vi accorgerete di essere catapultati in un’altra dimensione, le strade che percorrete sono sterrate e le distanze tra i centri abitati importanti, ma nel tragitto avrete la possibilità di ammirare la bellezza del paesaggio incontaminato, così lontano dalla nostra realtà metropolitana.

La cucina in Madagascar è caratterizzata principalmente dall’utilizzo del riso, materia prima del luogo, e dall’utilizzo delle spezie. Se avete la possibilità di mangiare lungo la costa invece potrete apprezzare dell’ottimo pesce, in particolare i crostacei. Nei piccoli centri abitati troverete dei punti ristoro in cui fare una pausa e assaporare frutta e piatti tipici del luogo.

Da non perdere assolutamente una visita ai parchi nazionali, che davvero renderanno indimenticabile il vostro soggiorno:

Parco delle Montagne d’Ambre, è un concentrato di bellezze da scoprire. All’interno potrete ammirare passeggiando circa mille specie di piante che fanno parte della ricca vegetazione che caratterizza il parco, diverse specie di lemuri e addirittura cinque laghi di origine vulcanica.

Parco Nazionale d’Isalo invece merita più di un giorno per essere visitato tutto, infatti si sviluppa per circa ottantamila ettari alternando paesaggi a carattere montuoso a distese erbose.

Berenty è una riserva protetta nota per la presenza dei tamarindi e ricca di fauna protetta. Non sarà difficile incontrare lemuri, scoiattoli, serpenti, pappagalli. Per pianificare l’organizzazione di un viaggio nel Madagascar non occorre molto tempo ed è piuttosto facile, visitando per esempio sul web http://www.viaggio-madagascar.com  sito in cui troverete molte utili indicazioni prima della partenza. Per quanto riguarda i documenti necessari, vi occorrerà il passaporto e un visto turistico che potrete pagare e ritirare direttamente in aeroporto una volta atterrati.

Be the first to comment on "Il Madagascar: un viaggio indimenticabile"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.